Lago di Lugano - San Mamete Valsolda


San Mamete Valsolda - riproduzione in pasta di zucchero dipinta

Da un'agenzia  russa che organizza matrimoni in Italia, ricevo la richiesta della riproduzione di un dipinto di uno scorcio del lago. L'allegato contiene la foto del lavoro da interpretare con dolcezza, purtroppo manca il nome dell'autore. 


San Mamete Valsolda - originale e in pasta di zucchero

Pur vivendo sul Lago di Como da decenni, ammetto di non conoscerlo come vorrei. Ci sono paesini a lago ben nascosti, che sonnecchiano in un'atmosfera immobile; il traffico non li sfiora più da anni. Microcosmi dove il tempo si è fermato, di una bellezza mozzafiato, in inverno quasi struggente. Mi convinco che il paesino ritratto sia uno di questi minuscoli scrigni, dove qualcuno pesca ancora. C'è un giardino che mi incuriosisce, un'esplosione di ortensie coloratissime, una serie di tavolini a ridosso del lago, potrebbe trattarsi di un ristorante. Azzardo qualche ipotesi, poi mi arrendo e mi convinco si tratti di un paesino del ramo di Lecco, a me sconosciuto.


San Mamete Valsolda - Howard Behrens (1933-2014)

Senonché un'amica di vecchia data, dopo aver visto per la mia decorazione vagare nel web, mi manda un messaggio "Quanti ricordi, vero?". Una folgorazione, un cassetto di ricordi che si apre, almeno un quarto di secolo di polvere da soffiar via. Non si tratta del Lago di Como ma bensì del Lago di Lugano. Il meraviglioso paese, un gioiello incastonato sulle sponde di un lago, che da sempre mi ricorda un fiordo, è San Mamete Valsolda. Il giardino appartiene all'Hotel Stella D'Italia, storica e romantica meta di vacanzieri a caccia di privacy. Per non perdere la faccia, faccio finta di nulla, "Ohhhh sì quanti bei ricordi, quante risate..." intanto mi davo dell'idiota. Comunque mi sorgono dei dubbi: il primo riguarda inesorabilmente la mia memoria, il secondo ma che fine avrà fatto la cabina telefonica, il terzo ma i russi su che lago avranno intenzione di sposarsi?

A distanza di qualche tempo è Viktorija dell'agenzia russa a ricontattarmi, dopo aver letto il  post. Il nome dell'autore del dipinto è Howard Behrens, eclettico artista americano. Viene definito un poeta romantico. Cattura effetti e sensazioni utilizzando spesso la spatola al posto del pennello. Ha interpretato scorci, colori e atmosfere del nostro lago, con gli occhi e l'animo del viaggiatore, con un'intensità coinvolgente. Grazie Viktorija per la preziosa scoperta. 



Nessun commento:

Posta un commento