Christmas team

Dedico questo post alla bionda che qualche giorno addietro mi ha detto: "Hey Kate, se vai avanti così finisce che con i tuoi personaggi ci parli, come quella tipa che parla con i suoi personaggi in fimo...", volevo solo rassicurarti: "Non ci parlo ancora, scrivo e basta!"


Pinguini 

Vi presento i miei aiutanti per i preparativi natalizi, su cui potrò "sicuramente" fare affidamento...La squadra dei pinguini sarà responsabile dell'addobbo esterno della casa. Settimana prossima dovrebbero abbassarsi le temperature, quindi li farò cortesemente sloggiare dal polistirolo che hanno scambiato per una banchina di ghiaccio e li sbatterò fuori dalla porta ad attaccare un pò di agrifoglio qua e là...

Caposquadra




Il tipetto qui accanto è stato eletto, a furor di popolo dalle zampe palmate, teamleader; sinceramente, riguardando bene le espressioni particolarmente creative degli altri, non avrei saputo a chi altrimenti affidare il mio prezioso agrifoglio.














Speriamo solo che non venga distratto dalla quota rosa del gruppo...








Quest'anno ho pensato anche alla security, la gente che frequenta questa casa, soprattutto sotto Natale, non è per niente seria, ama gozzovigliare e spesso e volentieri alza il gomito, indi per cui, per evitare schiamazzi, sono dovuta ricorrere alle maniere forti, ovvero a due spaventosi orsi polari.









Influenzati dalle abitudini del padrone di casa, non si separano mai dal loro berretto di lana, forse, per solidarietà con il datore di lavoro, soffrono anche loro di sinusite.







Il team delle renne è eterogeneo. C'è quella responsabile del controllo qualità del dipartimento prodotti da forno, quella del packaging, e quella dei vocalist alle prese con le prove generali mentre intona un improbabile "...O Tannenbaum" ma forse si tratta di "O Dannembaum"...

Il team delle renne

Eccolo, l'amministratore unico delle ST-RENNE natalizie nonchè supervisor dell'intero organico natalizio.







Qualcuno però è riuscito a fuggire al suo controllo. L'elfo impacchettatore, reparto packaging, si è dilungato un  pò troppo con il tradizionale aperitivo quotidiano dell'avvento, istituito d'ufficio qualche anno fa, pertanto il controllo qualità non è in grado di garantire il corretto contenuto dei pacchetti. Due coristi invece, reduci  dallo stesso aperitivo, si sono esibiti in un karaoke natalizio fuori programma, le due solite voci fuori dal coro...

















E poi arriva lei, la cucciola di elfo delle nevi, la Gisele Bundchen dei ghiacci, che incanta tutti con un sorriso.

Nessun commento:

Posta un commento